Python 2 sta per Lasciarci! | Programmare in Python

Python 2 sta per Lasciarci!

Pubblicato il 01 Ottobre 2019



Il 1 Gennaio 2020, Python 2 smetterà di essere supportato ufficialmente, raggiungendo la fase di EOL, ovvero End Of Life, fine vita.

In questo video/articolo vedremo assieme il perché, cosa questo comporta e come mettersi al riparo.

Per chi segue questo canale da qualche tempo, la news suonerà familiare.

Già dal primissimo video caricato, parlando della distinzione tra Python 2 e Python 3, abbiamo definito Python 2 come il passato, e Python 3 come il presente e il futuro del linguaggio.

Questo perché naturalmente, si sapeva che presto Python 2 sarebbe arrivato a fine vita.

Python 2.0 venne rilasciato nel 2000, e di li a poco ci si rese conto che erano necessarie delle modifiche strutturali molto importanti per far si che il linguaggio potesse evolvere e migliorare nel tempo e così, nel 2006 naque Python 3.0, chiamato anche Python 3000 o Py3K.

Per via di queste modifiche strutturali, il nuovo arrivato portò con se lo spettro dell'incompatibilità con 2.X, e venne purtroppo trascurato da tanti che per questioni di business (quindi volendo, comprensibili) ma talvolta semplice testardaggine per dirla tutta, decisero di continuare ad utilizzare Python 2.

Così, seppure nel 2008 venne annunciato che il supporto sarebbe cessato nel 2015, così non fu e il tutto venne posticipato al 2020, ed eccoci qui.



Quindi, cosa comporta tutto ciò?

A partire dal 1 Gennaio 2020 Python 2 non riceverà più aggiornamenti ufficiali ne patch di sicurezza ufficiali, quindi niente più supporto dei Core Developers, di python.org e della Python Software Foundation.

Tutte le applicazioni scritte con Python 2.X verranno quindi esposte ad enormi rischi in termini di sicurezza e stabilità, e dovete considerare il fatto che anche le tante dipendenze del panorama Python smetteranno definitvamente di supportare Python 2. Per chi si ostinerà a usare Python 2, questo comporterà di conseguenza rallentamenti nella scrittura del codice, con costi maggiori per l'azienda e via discorrendo.

Essendo Python Open Source c'è comunque la possibilità che qualche volontario possa mantenerne attivo il supporto, ma è facile intuire come anche questo finirà presto...



Cosa fare se ancora non avete migrato il vostro codice a Python 3.X?


Dovreste iniziare SUBITO! Mancano meno di 3 mesi ormai e il processo potrebbe richiedere qualche tempo.

Se state lavorando con degli sviluppatori assicuratevi di parlarne con loro e di dare il giusto peso alla questione.

Spesso per motivi di budget scelte come queste vengono rimandate fino all'ultimo, ma il tempo è ormai terminato!

Se al momento proprio non potete fare a meno di continuare a lavorare su Python 2 per progetti di importanza critica, o se siete alle strette e non sapete come poter migrare nel minor tempo possibile, potete comprarvi un pò di tempo decidendo di assumere un Consulente o Freelancers specializzati.


Potete trovare una lista sulla wiki di python.org e personalmente sono professionalmente disponibile per discutere qualsiasi problema di questa natura possiate avere, quindi in tal caso non esitate a contattarmi!

Bene gente questo era tutto!

Buono Lavoro, Buono Studio e come al solito... Happy Coding!