Anaconda - Piattaforma per il Data Science con Python

Pubblicato il 19 Novembre 2018



In questo video blog parliamo di Anaconda, la piattaforma per il Data Science con Python più usata al mondo, che vede tra i suoi clienti più importanti aziende quali BMW, Samsung e Cisco.

La grande popolarità di Anaconda è data dal fatto che semplifica sensibilmente il processo di setup di un ambiente di sviluppo per il Data Science con Python, racchiudendo assieme nella stessa distribuzione tutto ció di cui si ha bisgno per iniziare da subito a programmare: l'installer di Python, un package e environment manager dedicato chiamato Conda, e circa 300 pacchetti installati e pronti all'uso come Pandas, NLTK, Numpy, Matplotlib, Jupiter, Requests, SQLAlchemy e così via.

Niente di speciale dite?

Be.. uno dei punti di forza di questa distribuzione è l'interfaccia grafica inclusa nella distribuzione, chiamata Anaconda Navigator, che come vediamo nel video tutorial ci permette di poter gestire tutti gli aspetti della piattaforma, semplificando il ulteriormente il processo di personalizzazione della distro e rendendo Anaconda quasi un must per tutti quei professionisti, ricercatori o appassionati del settore, a cui piace avere tutto operativo da subito.

Anaconda è disponibile in due "macro" versioni: Distribution ed Enterprise, compatibili con Linux, Windows e Mac.

Nel video parliamo proprio di Anaconda Distribution completamente gratuita e scaricabile a questo indirizzo 

Il primo passo che dovete compiere per avere Anaconda nel vostro sistema sarà quindi proprio quello di scaricare ed installare la versione adatta al vostro sistema.

Potrebbe volerci un po sia per scaricare l'eseguibile che per installarlo per via della gran quantità di strumenti che sono presenti.

La versione standard pesa circa 600 mega e richieda all'incirca 3 giga di spazio, ma è presente anche una versione più leggera chiamata Miniconda.

Una volta che avrete installato il package, la prima cosa che vogliamo fare è avviare Anaconda Navigator:

Su Windows potete trovarlo semplicemente dal menu start (troverete anche Anaconda Prompt!) e su Mac potete usare Spotlight;

Su Linux e ho creato un launcher che punta all'eseguibile in modo che sia facilmente accessibile quando ne ho bisogno.

Scaricato ed installato?

Ottimo, guardate il video per un tour completo delle feature disponibili, e come al solito Happy Coding with Python!